mercoledì 4 maggio 2011

... E' solo che ...

...Leggere il blog di Machedavvero...
...e di lei e sua figlia bionda e boccolosa, a Londra insieme...
...mi spacca il cuore e non vorrei eppure mi viene da piangere e più piango più non vorrei e più mi  sento così e più piango e più non vorrei sentirmi così e più piangoe piangendo mi sento ancora peggio e quindi piango di più...
Marooooooooooooonna.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Ennòòò!!!Ennòòòò!!! No more tears, Sister!! E sono strasicura,arcisicura che un giorno non lontano ci sarete tu e il Duca a Londra (o in altro loco) con la Vostra/il Vostro boccoloso!!!!! Ci metto la mano sul fuoco e lo sai, noi Streghe non sbagliano mai!
Magò

Anonimo ha detto...

Ma non è tutto oro quello che luccica!!la bimba boccolosa, il viaggio a londra ecc ecc...avere bimbi non è solo quell'aspetto bello e fantastico...da vetrina...e anche fatica e impegno e tante altre cose...
Dai su che ce la farai anche tu a diventare mamma!!!:)))

Alem ha detto...

Ila, dai. Non devi piangere, so quanto può essere difficile, ma ce la farai. Lo so.

La ricercatrice ha detto...

Ci stanno mia cara i momenti di pianto e disperazione... Ci stanno tutti, e sono anche terapeutici, secondo me.
Se ti può essere d'aiuto, anche io sono un po' piagnona... e dopo che mi faccio quei pianti incredibili, lunghi, disperati, copiosi, dopo, appunto, mi chiedo come posso aver prodotto tutte quelle lacrime.
E mi viene un pochino da sorridere... e si va avanti, per forza!
:o)