mercoledì 29 dicembre 2010

INIZIO E FINE

Vi aggiorno.
Ennesimo ciclo arrivato, 2 gg fa.
E siamo a quota 10, Signore e Sognori.
Reazione della sottoscritta: dal di fuori impassibile, non è successo niente.
Dentro: Ghiaccio Artico.
Nel suo studio, la Dott.ssa cala il carico da novanta e con nonchalance tira fuori il numero di telefono del Centro Sterilità di Gallarate.
Io accuso un attimo il colpo, lo ammetto.
Perchè un conto è pensarle, certe cose...un conto è sentirle proprio, quelle paroline.
Poi prendo il post-it che mi passa e dico un labile ok.
Mi consiglia di chiamare subito e prendere il primo appuntamento papabile, perchè SE dovesse arrivare anche il ciclo di Gennaio...beh, pare sia proprio ora di "un paio di esamini più seri".
Mmmmmmmmmmmmmm... (questa sono io che mi lamento, stile Harry ti presento Sally )
Il Duca è riuscito a dire solo un "Davvero??" tutto triste, quando gli ho detto del ciclo, e poi mi ha sbaciucchiata e coccolata per tutto il tempo a sua disposizione, tra la mattina, la pausa pranzo e il rientro dal lavoro.
Era triste anche lui, povero.
E io ho giurato a me stessa: niente lacrime davanti a lui.
Guai a te, Ila!
Non vi riporto le parole del bigliettino di Natale che accompagnava i suoi regali, perchè dovrei spedirvi con Pacco Celere una scatola di fazzolettini, prima, e frignereste per 5 minuti buoni, ve lo garantisco.

In me, si accavallano e si spintonano, a intervalli non regolari: svuotamento, delusione, rabbia, frustrazione, paura, angoscia, impazienza, speranza, illusione, fantasticherie, tristezza, senso di fallimento, voglia di mollare...Mi sento come una tazzina da the delle giostre su cui andavo da piccola.
Leggo, scrivo, mangio, esco, bevo, rido, chiacchiero, cucino, dormo, mi faccio carina, abbraccio mia madre, fotografo mia sorella, coccolo Cesarino, guardo mille film, passo con Lui le ore più belle della mia giornata........eppure mi sembra di essere ferma, secca, immobile. Vuota.
Natale è stato Buono, è stato Bello, è stato Famiglia, risatissime, amici.
Non avrei potuto stare meglio.
Sono fortunata e lo so.
Il 27 ero già al lavoro, ok, ma in parte è stato meglio così: perchè almeno dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18 sto tenendo la testa impegnata tra ordini, riassortimenti, saldi, Pitti che si avvicina, ecc ecc ecc... e NON PENSO TROPPO.

E se non ci fossi tagliata, per tutto questo?
E se non fosse il mio 'destino'?
E se tutto questo fosse il Preludio di un persorso troppo lungo, troppo doloroso, troppo 'brutto', per una come me?
Non mi spaventa l'isterosalpingografia, anche se dicono sia dolorosa.
Non mi preoccupano altre visite ginecologiche di 'ravanamento' interno, nè altri tamponi, nè altri paptest, nè altri prelievi.
E nemmeno la possibilità di mille punture di ormoni da avere ematomi ovunque.
Mi spaventa la possibilità del Fallimento.  Perchè C'E'. Esiste.
E tutto quello che ci stiamo portando dentro io e Lui, da mesi...
...e che rischiamo di portarci dentro ancora per molto tempo...

Rinunciare?
Mai.
So che non ne saremmo capaci.
Desideriamo questo figlio con la stessa intensa caparbietà con cui desideravamo NOI 2, ai tempi.
E ne abbiamo fatte, e mandate giù, e piante, per avere quello che abbiamo.
Quindi...

Boh, non conosco la chiusa adatta, per questo post.
Forse era solo uno sfogo, senza capo nè coda.
Forse rappresenta ancora meglio come mi sento.
Lontana anni luce dall'inizio di questa Storia.
E, a quanto pare, altrettanto lontana dalla Fine.

11 commenti:

sononera ha detto...

Bellissima Ila, no non è la fine. Di nulla. E' solo che la vita a volte ti fa fare il giro piu' lungo, come dico io. Io ne ho fatti molti di giri lunghi, in parte trovi qualcosa nel mio blog, in parte c'è qualche episodio che non si può raccontare, perchè fa troppo male ed è troppo intimo. Eppure tu lo sai che affronterete tutto. Che sì, sei proprio tu quella tagliata per affrontare tutto questo. Però sai com è, le parole scritte sono facili, è facile dire, ma dai su, siete giovani, forti, belli , sani, che vuoi che sia. E invece no, la paura fa male davvero. Blocca i pensieri e li anestetizza. E spazza via quella bellissima serenità che a fatica ti sei costruito.
Invece tu non mollare. E' ora di essere forti e di agire. Andrà davvero tutto bene. Ne sono sicura.
Non rimandare una visita piu' accurata che sicuramente ti tranquillizzarà. Ci sono passata nell'esperienza di mia sorella. E ti assicuro che ora LEI è molto molto felice.Un abbraccio super potente, che piu' potente non si può..

Martina e Matteo ha detto...

Dolce Ila, come sempre non ci sono ne parole ne consigli, ma solo un caloroso abbraccio e una preghierina sotto l'albero per te!
una cascata di baci portafotuna

eteVaM ha detto...

Io mi sento di darti un consiglio invece basato sulla mia esperienza, fate tutti gli esami il prima possibile (sia tu che lui chiaramente!), più veloci che potete e poi con tutte le armi in pugno combattete. Tu sei pronta, loro sapranno che dirti, e quando avrai in mano una lista infinita di cose da fare e da depennare saprai che sono la tua difesa contro l'ignoto, contro l'incertezza. Tieni duro. Un abbraccio.

sara ha detto...

questo post avrei potuto scriverlo io un anno fa...ti capisco cara Ila ci sono passata e ci sto passando tutt'ora. L'isterosalpingografia è fastidiosa, ma sopportabile...anche io ti consiglio di fare quanto prima tutti gli esami per capire se per caso c'è un problema da qualche parte. Io ad esempio ho scoperto di avere una tuba chiusa. Poi delle volte è solo che abbiamo fretta di veder realizzato il nostro sogno e non c'è nessun problema fisico "reale" ed è solo questione di tempo. Io sono sicurissima che vedrai realizzato il tuo sogno. Lo so! ti abbraccio fortissimo!!!

BLUEYES74S ha detto...

Ilaria,
sai bene che ogni persona nella vita ha un suo commino segnato da forze più grandi di noi.
Sai quanta fatica hai fatto e l'hai anche detto per quel NOI 2 tanto desiderato e atteso.
Come in ogni favola d'amore che si rispetti si desidera subito che il coronamento finale arrivi velocemente... la nascita di un bimbo.. che chiude così un cerchio tanto desiderato, tanto sognato, tanto immaginato.
Però ci sono prove lungo la nostra strada che ci segnano, ci mettono a dura prova, sia di sentimento che di nervi... ma ricorda carissima Ilaria.... non sei tu la persona sbagliata che non merita il coronamento del suo sogno... ma il destino ti dice che devi attendere... solo questo.... ad ogni cosa il suo momento! mai perdersi d'animo o annullarsi, sentirsi in colpa per qualcosa... ma guardare avanti...sempre avanti (anche se so benissimo che non è facile).... ma la LUCE è lì che attende solo te e la persona che con te attende con ansia di gridare... AH CE L?ABBIAMO FATTA....SIAMO MAMMA E PAPA'!!!
Con tanto affetto.
Katia

Federica ha detto...

Cucciolotta, non sai come vorrei essere lì ad abbracciarti... mi spiace sinceramente per il tuo stato d'animo e mi rendo conto purtroppo che non ho parole per riuscire a farti star meglio... Sappi solo che sei nei miei pensieri....

Ti stritolo tutta Cucciola, TVB,
Fede

mywhisper80 ha detto...

ciao ,
da un pò di tempo seguo il tuo blog ma non ho mai commentato.
Posso solo consigliare come hanno fatto le altre , di fare gli esami il prima possibile , per velocizzare i tempi.
Anch'io dovrò fare l'isterosalpingografia e sono un pò spaventata , ma ce la faremo!
Ti mando un grande abbraccio anche se non ci conosciamo :)

Melie° ha detto...

Non si sa perchè a certe persone è dato provare la gioia della maternità al "primo colpo", e a chi va fatta "sudare" mesi, a volte anche anni...a volte sono impedimenti fisici reali, a volte è solo il caso a giocare a nostro sfavore...purtroppo passiamo la vita a cercare di non restare incinte e quando finalmente possiamo, vogliamo, desideriamo così ardentemente un figlio questo non basta perchè la cicogna consegni il suo fagottino nelle nostre braccia. Ogni mese l'arrivo delle rosse è un duro colpo da sopportare, la vita che viviamo sì, è felice, meravigliosa, stupenda, piena d'amore ma...c'è un ma...QUEL ma....siamo pronte e lo desideriamo con tutte le nostre forze e ci sembra così assurdo non "riuscirci", così doloroso accogliere le rosse mese dopo mese, quando immancabilmente si fanno beffa di noi con + giorni di ritardo...E' dura...ma non ti arrendere...MAI Ila! Mai! sono sicura che la cicogna arriverà presto, ha solo imBECCATO la strada più tortuosa...ma arriverà! E io te lo auguro dal profondo del cuore Amica Mia! TI abbraccio forte forte...

mugs for two ha detto...

Ila...
guarda io ti abbraccio, ma proprio forte... e altre parole non le vorrei aggiungere. Sono d'accordo con Sara e Melie° (guarda caso, eh!).

Nel mio caso, mi aiuta sapere che questo progetto si avvererà prima o poi, in un modo o nell'altro. Sì, perché abbiamo un debole anche per le "cicogne adottive". Questo non semplifica la situazione, ma le dona comunque un senso, una speranza vera che sa andare oltre.

Auguri cara Ila. Di cuore.

Fastidiosa ha detto...

Ti sono vicina, tanto, e lo sai...
Se vuoi, se ti và mandami una mail...
lidia@fastidiosa.it

ciao!

laChiari ha detto...

Sei grande ragazza. Sei proprio grande. Un bacio enorme.
Chiari