domenica 5 giugno 2011

DI DANZA, PENSIERI E ATTESA

Sabato sera s'è DANZATO.


Eccome se s'è danzato, belle mie!

Ok, ok, non era un balletto di repertorio, non era lo Schiaccianoci nè il Don Chisciotte nè la Bella Addormentata, di solito danzati dalla sottoscritta in tutù e punte, anni e anni fa....

Ma era Danza, era Spettacolo, era luci musica palcoscenico e pubblico.

E io ero lì, dietro le quinte, con il cuore in gola ancora una volta, gli occhi chiusi, il respiro irregolare, in attesa del momento giusto, della nota giusta, per entrare e fondermi con tutto il resto.

Mi sono sentita stracolma di adrenalina ed endorfine, tesa, emozionata, euforica, spumeggiante, allegra, buffa per come eravamo 'vestite' (vedrete le foto, promesso!), scema per quanto eravamo sceme tra di noi nel backstage, agitata per i miei e il Duca in platea, e lontana anni luce dal pensiero gravidanza-che-non-arriva.

E' stato fantastico!

S'è danzato, s'è danzato bene, s'è danzato tanto, e come sempre alla fine di tutto mi sono sentita piena e svuotata allo stesso tempo, soddisfatta e già malinconica.

Come se mi fosse stato restituito qualcosa di prezioso che da tempo ormai davo per smarrito...

Prima coreografia: un Moulin Rouge CanCan rivisitato ( e i costumi erano proprio da CanCan: corpetto nero, tutù rosso e nero corto davanti e lungo gonfio dietro, calze a rete nere e scrpette col tacco), con piccolo pax de deux tra me e il mio maestro e tanto di presa che ha strappato un bel "Oooooooh!!!!" nel pubblico, galvanizzante al massimo. Dal CanCan siamo passate ad una coreografia modern-funky su "Lady Marmalade"...ve lo devo dire senza peli sulla lingua? Dovevamo fare le vamp più vamp del mondo!!!! Ahahahahahah! Gulp!

E che ve lo dico a fare quanto ci siamo divertite ad ancheggiare e a 'zoccoleggiare' per tutto il pezzo, terminando con una posa finale troppo da musical????

Gli applausi scroscianti ci hanno accompagante fuori di scena, e via subito a cambiarci in camerino per il secondo pezzo: moder allo stato puro, canotta e pantalone arabo, molto molto tecnico e con base classica...Morale, eravamo così preoccupate di sbagliare che abbiamo ballato alla grande, eravamo concentratissime e insieme! Il nostro maestro è venuto in camerino in lacrime, commosso, per ringraziarci!!!

Dulcis in funo, ultimo pezzo: su musica dalla soundtrack di "Memorie di una Geisha", un pezzo molto visivo e meno danzato, ma di grande impatto: kimono rossi, fascia blu, e ventagli, per giochi di colori e pose davvero d'impatto.

La difficoltà: riuscire a fare i movimenti lentissimi tutte in perfetta sincro, su una musica impossibile da contare.

Ma prova riuscita e grandi applausi anche lì !!!

Spero quanto prima di potervi postare un paio di foto, perchè ci tengo a condividere con voi questa serata per me davvero davvero emozionante...

Ovviamente (e sfortunatamente...) lo spettacolo però non può durare in eterno...e con lui anche i benefici incredibili che mi aveva lasciato....

Ma ho deciso questa volta che non voglio tediarvi come al solito raccontandovi quanto a volte in questi giorni io mi sia sentita triste (soprattutto nel vedere il Duca giocare con il piccolo G. di 11 mesi, e vedergli brillare gli occhi...)

Ho deciso che voglio guardare alla settimana che sta per arrivare con speranza e ottimismo, cercando di tenere dentro di me, per quanto possibile, il ricordo dell'energia e delle bellissime sensazioni che la Danza mi ha dato...

Ancora una volta.

5 commenti:

piccole felicità ha detto...

Che bellezza Ila, è un piacere leggerti così! La Danza fa parte di te; potranno esserci momenti no, ma quello che il tuo corpo sa esprimere nessuno te lo porterà via.

Un abbraccio grande, buona domenica!!!

Anonimo ha detto...

il 24 giugno ho il saggio, non è danza e spettacolo come questi ma il divertimento e le emozioni si assomigliano :)
eteVaM
(non riesco a utilizzare il mio profilo!)

Ilaria Pedra ha detto...

vaiiiiiiii bello bello. baci

Wanesia ha detto...

Mi piace quando sei carica ^^

nastri&pece ha detto...

come ti capisco...fino a quando avrò la possibilità, non smetterò di ballare...se ti interessa, ho aperto un blog sull'argomento...ti aspetto

nastriepece.blogspot.com

baci
nadia