giovedì 9 giugno 2011

LA LUNGA MARCIA

La Marcia ha avuto inizio.
I soldati sono pronti, sono addestrati, sono un esercito numeroso, determinato.
La notte è buia, nessuna stella ad illuminarla, nessuna luna.
L' umidità è esasperante, l'afa fa bruciare la gola ad ogni respiro e il terreno è melmoso e accidentato.
Eppure la marcia deve avvenire senza ausilii: niente jeep, niente carrarmati, nessun veicolo a motore.
Possono contare solo sulle loro forze, sulla loro velocità, sulla loro resistenza.
Stretti gli uni agli altri, spalla a spalla, con falcate decise, i soldati avanzano composti, a compartimenti stagni, gli elmetti ben calati in testa, gli occhi attenti ad ogni guizzo, ad ogni movimento sconosciuto.
Nel silenzio della notte tenebrosa, si odono distintamente i rantoli dell'aria attraverso le bocche socchiuse, il rumore attutito degli anfibi nel fango, e la meta è ancora così lontana da non vedersi all'orizzonte.
Sanno che presto inizieranno i pericoli.
Sanno che molto presto si troveranno di fronte ad un bivio e dovranno dividersi, giocandosela a testa o croce, poichè non possiedono indicazioni precise sul percorso da seguire.
Sanno che il destino, intransigente, vedrà cadere la maggior parte dei loro compagni, e passo dopo passo si chiedono chi saranno i primi a perire, e chi saranno i fortunati che arriveranno alla fine.
Le condizioni cambieranno, i cadaveri lasciati per strada aumenteranno, e via via procedendo giungeranno finalmente alla mèta. E l'obiettivo apparirà in tutta la sua mastodontica magnificenza.
La roccaforte da espugnare.
Arriveranno in tempo per prendere il tesoro tanto ambito?
E chi di loro sarà il primo, il fortunato, ad oltrepassare le barriere inaccessibili di cui si bisbiglia da ore ormai, durante la marcia?
Ahimè, nessuno può rispondere a queste domande.
Solo il tempo  ci mostrerà il disegno che il Destino ha in serbo per loro......e per noi.
 
----------------------------------------------------------------------------------------
 
Ok ok ok, lo so: sono matta! Ahahahahahahha!!!!
Ma visto che ormai i 'compitini' sono piazzati, e l'ovulazione è in corso.... mi divertiva l'idea di immaginare quello che sta accadendo in questo momento dentro di me... 

Speriamo che questa volta:
- I 'soldati' non si perdano nella tuba sbagliata...
- Che riescano ad arrivare in tempo...
- Che si siano portati le ARMI D'ASSALTO PESANTI!




Un bacio a tutte...e a una in particolare.

11 commenti:

Gnappetta ha detto...

In bocca al lupo! ;)

Marta ha detto...

Incrocio le dita per voi! :)

Pandora ha detto...

E allora incrociamo le dita!

JuleZ ha detto...

Che sia la volta buona!
Ho letto il libro ed è veramente bellissimo!

sfollicolatamente ha detto...

In groppa al riccio, Ila!
(si, concordo con JuleZ, il libro e' un voltapagine imperdibile)

Melie° ha detto...

resto incrociatissimissimissimaaaaaaa xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx

simplymamma ha detto...

in bocca al lupo!!!!!

Speranza ha detto...

Trattengo il respiro e alzo gli occhi al Cielo.

Nina ha detto...

Ahaaaaaaahaaaahaaa. L'avevo capito subito dove volevi andare a parare! E' stata la prima cosa che ho pernsato dopo le prime 3 righe. I soldatini. Forza ragazziii!!! xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx

P.s. Che libro?

sfollicolatamente ha detto...

@Nina: il libro di Stephen King, che racconta - in spiccioli - di una marcia dove se ti fermi ti fanno fuori. Ma le altre donnine qui la sapranno raccontare meglio di me, che io ho la memoria un po' offuscata

Ilaria Pedra ha detto...

anche io avevo capito, strano visto che tutti i neuroni li ho lasciati dalle SS spiattellati sulla sedia.
bacioni e davvero che crepi sto lupo e vada vada vada vada in buca!