venerdì 4 marzo 2011

HERE I AM

Ultimamente litigo un pò troppo spesso con la mia immagine riflessa allo specchio.
Di solito ne ho uno 'preferito', di specchio, ossia quello della mia scarpiera-doppia-anta-si-ok-lo-confesso-sono-una-maniaca-delle-scarpe, eppure ultimamente....
... anche lui mi si schifa.
E parecchio.
Tirare le somme è facile: ho messo 10 kg in 3 anni (ossia da quando ho lasciato l'Accademia di Danza Classica), tutti intorno all'ombelico, ai fianchi e dietro, ho tagliato i capelli a Natale perchè erano rovinati e ora mi trovo un cespuglio troppo corto e troppo informe, e ho una bruttissima abitudine autolesionista che proprio non riesco ad evitare...mi martorio le guance quando sono sovrappensiero, e quando leggo.
Quindi sempre.
Quindi, segni inevitabili sul mio viso che ci mettono giorni a guarire...
E che devo coprire con il fondotinta.
Insomma, in poche parole sono e mi sento un catorcio umano.
Capire come faccia il Duca a ripetermi così spesso "Quanto sei bella" mi è sinceramente impossibile.
Oddio, lui ha un senso estetico relativo alla 'fisicità femminile' che sta esattamente agli antipodi del mio: diciamo che il suo motto è "MORBIDO E' BELLO", mentre il mio è da sempre "NON SI E' MAI TROPPO RICCHI NE' TROPPO MAGRI".......
Si, ok, lo so cosa direte ora: Ma nooooo, Ila, troppo magro è brutto!
Eppure non mi convincerete mai, temo.
La Natalie Portman di The Black Swan per me batte 100 a 0 la Monica Bellucci del Festival di Sanremo.
Audrey Hepburn è l'emblema di Bellezza che una Scarlet Johanson non sarà mai.
Quindi....ecco comprensibile la mia fatica ad accettare che insieme ai 30 anni mi sia arrivato tutto un pacchetto completo che comprende anche la ciambella intorno ai fianchi e la panzetta.
Diiiiiiio, se mi vedesse la mia ex Direttrice.
Io, proprio io, che ero il suo orgoglio, con il mio metro e mezzo e i miei 45 kg...partner perfetta per qualsiasi pax de deux...nonchè Clara perfetta per lo Schiaccianoci, e un'Aurora da bambina perfetta nella versione di Roland Petit della Bella Addormentata...
Si....proprio io.
Confesso a me stessa e a voi che mi sono lasciata andare, si...ma non tanto dal matrimonio, quanto piuttosto dall'inizio della Ricerca, un anno e qualcosa fa ormai.
Mi sono lasciata andare perchè probabilmente vedermi 'arrotondare' mi rassicurava, mi faceva pensare che ero sulla strada giusta per avere finalmente non più una pancia ma LA Pancia.
E invece...
Niente pancia e tanta ciccia, troppo, ormai qui ben salda, e che non sembra volersene andare nonostante i sacrifici che stia facendo...
Niente pane, poca pasta e se posso solo di kamut, al minimo i dolci, 1 pizza a settimana ma solo di verdure, danza 2 volte a settimana...
Tutto per dimagrire...eppure con 1 solo pensiero sempre fisso in testa: il desiderio di maternità.
Devo dirvelo, non conto le sere che ho saltato danza (ebbene si, ho lasciato l'Accademia, ma non so vivere senza la mia Danza, per cui ho cambiato diversi corsi di jazz e moder per approdare poi dove sono ora) perchè ero in attesa del ciclo e temevo che troppi salti, troppi cambrè, troppa fatica potessero impedite al mio ovetto fecondato di annidarsi... Dio, quando si dice l'ossessione.
A scriverlo ora mi balza agli occhi così folle nella sua idiozia, mentre allora a pensarci, mi pareva fosse ovvio e semplice...
Insomma, tutto questo flusso di coscienza per dire che vorrei recuperare il contatto con il mio corpo, che quasi non riconosco più...e se possibile recuperare anche un volermi un minimo più di bene, così come sono...solo che non so come si fa, non so da che parte cominciare.
Me lo dareste un consiglio?
Ah, vi informo anche che ho iniziato con IL LAVORO A MAGLIA!
Non ci crederete, eppure è così:  dritto e rovescio, con 2 ferri da 4 e tanta tanta impazienza...
Vedeste il Duca come se la ride!
Devo solo trovare un buon libro che mi aiuti e mi spieghi bene e poi....una copertina in arrivo per la/il mia/a futura/a Piculina/o!

Vi bacio tutte, una per una.

4 commenti:

piccole felicità ha detto...

Pensa che io ho fatto il percorso opposto! Sono stata sottopeso per una vita... a partire dalla nascita (prematura) sino a tutto il periodo del liceo. Il mio sogno era... ingrassare, mentre tutte le mie coetanee si struggevano per l'esatto. Purtroppo il mio metabolismo bruciava e bruciava... poi qualche anno fa ha timidamente iniziato a rallentare. Che sollievo!

Pertanto, anche se per motivi opposti ai tuoi, capisco bene cosa intendi quando scrivi "vorrei recuperare il contatto col mio corpo". La ricerca, infatti, dovrebbe essere anche il momento in cui riappropriarsi della propria femminilità e dei propri ritmi (sembrano frase fatte, ma quanto sono vere!).

Consiglio? Accidenti, è difficile. Cos'è che ti fa stare bene, Ila? Uhm... secondo me tu sei la prima a saperlo.
T'invidio (nel senso buono eh!) l'abilità della danza, perché credo che aiuti tantissimo. Vedi, poi, che sai benissimo ideare da sola piccoli stratagemmi, come imparare una cosa nuova (lavorare a maglia).

Non sentirti in colpa, mia cara moschettiera. Non sentirti in colpa per quello che ti manca e non pensare che il tuo corpo ti stia tirando qualche tiro mancino, apposta per privarti di quello che desideri di più.

Piuttosto vedi d'imparare bene a lavorare a maglia, perché io sono imbranata! Così potresti farne due, di copertine... che ne dici??!!

piccole felicità ha detto...

Ehm... "si struggevano per l'esatto contrario". Ho perso un pezzo!!!

sara ha detto...

cara, io la penso esattamente come Piccolefelciità...ci vuole pazienza, imparare a volersi bene davvero è una conquista quotidiana...fatta di piccoli passi. Si cade, ma ci si rialza un po' più forti di prima...ti abbraccio forte!

Fastidiosa ha detto...

Ila... ti capisco e mi è sempre successo in questo periodo dell'anno. Quando l'inverno toglie il colorito, e la voglia di sole e caldo spegneva la luminosità della pelle e dell'umore. Poi in primavera è sempre andato tutto meglio. I colori nuovi, il sole, le giornate all'aria aperta mi hanno sempre fatto bene. Cara Ila, balla e salta che sono certa faccia meglio al tuo spirito e al tuo desiderio di quanto non faccia saltare le lezioni.
Un abbraccio con le dita incrociate L.

p.s. per le copertine in internet trovi dei tutorial semplici per principianti. Io ho trovato delle cose carine sul sito lamagliadimarica.