venerdì 8 aprile 2011

TU SOGNA E SPERA FERMAMENTE....



Tra le fiabe da bambina, riproposte in versione Disney, la mia preferita è sempre stata la Bella Addormentata.

Un pò per la magia, un pò perchè Malefica è la cattiva n° 1 per me, troppo dark, un pò perchè Lui, il Principe Filippo, era l'esempio del figlio ribelle, canterino, e per di più dialogante niente di meno che con il suo cavallo.... mica come il principe di Biancaneve, con i capelli perfetti e il rossetto.

Comunque, dicevamo, la mia fiaba Disney preferita è sempre stata la Bella Addormentata, ma la canzone che cantavo più spesso da bambina era quella di Cenerentola...

Si, e la canticchio ancora a volte, nonostante i miei 30anni, quando sono sovrappensiero.

[...]Se credi vedrai che un giorno

la sorte ti sorriderà

Tu sogna e spera fermamente

Dimentica il presente

E il sogno realtà diverrà

E oggi ho in testa questa canzone, non chiedetemi perchè.

Lunedì visita dalla gine, per leggere insieme gli esiti dei miei esami del sangue.

Entro (il Duca in ritardo come al solitooooo! ) e iniziamo a guardare i miei esiti: lei è molto contenta, il mio progesterone è alto, la prolattina è scesa e dice che 90 su 100 non esclude una gravidanza naturale presto

Poi entra il Duca.... E LA GINA SI ILLUMINA (secondo me ha anche un pò sbavato...!) E DA LI' IN POI PARLA SEMPRE E SOLO GUARDANDO LUIIIII ESORDENDO CON UN

"APPERO', MA CHE BEL MARITOOOOO! COMPLIMENTI! "



Comunque, a parte queste scenacce, abbiamo fissato per lunedì il nuovo SG (135 euro, da lei con la sua biologa Qualcuno che conosco direbbe MALIMORTA') e non ne ha voluto sapere di fissarmi l' ISG prima di vedere com'è messo il Duca... Io però sono in ansia: lo voglio fare, questo esame, non ne posso più di non sapere...Uffff

Dice che secondo lei è presto e non serve...BOF.

Nel frattempo, mentre aspetto aspetto e aspetto, canticchio la mia canzoncina sul sogno che diventa realtà e cerco di ubriacarmi di sole, di Primavera, di cielo/del mattino/color cestino/azzurro dell’asilo e di alberi fioriti ovunque.

E leggo di Donne che corrono con i lupi, riscoprendo qualcosa di sopito ma mai morto in me, e imparando di nuovo a parlarmi.

Ah, e ho scelto una piccola, bianca, imperfetta conchiglia, sul bagnasciuga dei miei giorni, e l'ho regalata alla mia amica Nina...

5 commenti:

piccole felicità ha detto...

Tenerezza...
Aspetto di leggere la tua conchiglia. Per la mia ci vorrà un po' di tempo, perché le cose sono cambiate e meritano attenzione e pazienza da parte mia. Imperfetta? No Ila. Non imperfetta: unica. Non penso proprio che Nina abbia voglia di raccogliere conchiglie tutte uguali, come quelle finte che si trovano nei negozi scadenti.
No?! ;-)
Bacino...

sara ha detto...

Cara Ila anche io aspetto di leggere la tua conchiglia....mi permetto di darti un consiglio, insisiti con la gine per farti fare l'isterosalpingoggrafia perchè quando saprai che va tutto bene vivrai le cose molto più tranquillamente....ti abbraccio forte!

Melie° ha detto...

concordo con Sara, insisti con la gine per l'esame così tirerai un bel sospiro di sollievo (vedendo che va tutto bene) e sari più serena...resto incrociatissima, come sempre! un baciottolonw!

piccole felicità ha detto...

Scusa se m'intrometto, probabilmente lo saprai già... ma avete pensato a fare una sonosalpingografia al posto dell'istero? E' efficace, ma molto meno invasiva. Visto come stanno le cose, secondo me potrebbe essere un buon "compromesso" fra le tue esigenze e il parere della ginecologa.
Un abbraccio!

Nina ha detto...

Esatto io amo le vostre perchè sono tutte colorate e differenti le une dalle altre, uniche appunto! La tua l'ho raccolta dalicatamente e la sto conservando gelosamente, in attesa del suo momento, quando troverà il suo spazio assieme alle altre preziosissime conchiglie. Come farei senza di voi? :)))