giovedì 18 novembre 2010

DOWN...

Dovrei lavorare.
Sono in ufficio da sola e ho davvero diverse cose da portare avanti.
Ma la verità è che non ne ho proprio voglia
Ho voglia di scrivere.
Ho voglia di dirmi quello che continuo a ripetermi nella mente ma che non so, non riesco, a concretizzare, poi, a parole e a fatti.
Ho voglia, ma soprattutto, ho bisogno, di dirmi che devo smettere di farmi tutte queste inutili e controproducenti seghe mentali, o diventerò pazza.
Prendo spesso grandi respiri, nell'arco della giornata, e mi rendo conto che lo faccio perchè senza accorgermi trascorro dei momenti in totale apnea...
Come se avessi paura di metter male un piede, di fare un passo falso, di rompere qualcosa, di sbagliare.
Il petto mi brucia, dopo queste enormi inondazioni d'aria, immediatamente seguenti all'assenza di ossigeno, e il senso di sollievo che quella profonda inspirazione mi dà, in realtà dura si e no qualche secondo.
Poi siamo di nuovo punto e a capo.
Tensione.
Mi ripeto nella mia testa che va tutto bene.
Che andrà tutto bene.
Che il Pensiero è Creatore, per cui devo trovarmi un mantra azzeccato della serie:
"Merito di rimanere incinta. Merito di diventare mamma"
e dirlo dirlo dirlo, sottovoce o nella mente, e scriverlo, innumerevoli volte, così che faccia effetto.
Che il Tempo non conta, che ha regole tutte sue, e che se continuo a guardare l'orologio o peggio il calendario, prenderà a rallentare ancora di più di quanto già non stia facendo di suo, e mi farà perdere letteralmente il senno.
Che devo pensare ad altro...anche se non so davvero come fare, perchè....è come con il film IL SESTO SENSO...la prima volta che lo vedi, lo vedi con degli occhi, ma poi arrivi alla fine...colpo di scena...e BASTA, da quel momento in poi ogni volta che lo vedrai sarà diverso, TU sarai diversa, non potrai proprio far finta di NON SAPERE e niente, niente sarà più come prima...
Ecco, lo stesso è per me.
Ogni mese il ciclo.
Ogni 14 gg l'ovulazione.
E poi l'attesa del ciclo, la speranza che non arrivi.
Gli stick.
Sto praticamente riguardando una specie di SESTO SENSO (della mia vita) per la nona volta...e dopo la prima, nessun'altra è stata più la stessa....
Nè lo sono stata più io.
E non so davvero da che parte girarmi per cambiare la mia forma mentis, smettere di pensare a questo Desiderio, e andare avanti.
Si, ci sono dei giorni in cui mi sento così lcerata che vorrei solo riuscire ad andare avanti, a buttarmi tutto alle spalle...
Dimenticare.
Non desiderare più.
Ovviamente ci sono anche i momenti in cui sto bene... Momenti in cui la Danza mi prende, mi coinvolge e per 2 ore mi fa scordare tutto e mi fa sentire di nuovo in contatto con me stessa. E lo stesso vale per i momenti di lavoro fitto fitto, matto e disperatissimo. Arrivano le 18 che neanche me ne accorgo, e ringrazio.
Le parole scritte mi fanno bene.
Ridere, mi fa bene.
L'abbraccio di mamma, mi fa bene.
Fare l'amore, mi fa bene.
Chiacchierare con mia sorella al cellulare, mi fa bene.
Però poi ci sono gli altri... i momenti che mi fanno stare male.
Quelli in cui conto i giorni.
Quelli in cui piango sotto la doccia per non farmi vedere, perchè si, mi vergogno.
Quelli in cui sorrido alle battute degli amici, ai consigli delle zie, alle domande di mamma e suocera, al far spallucce del Duca, che a volte mi pare tristissimo e a volte invece mi dà l'impressione di vivere questa Attesa serenamente come io non sono capace di fare.
Quelli in cui arrivano gli annunci di amiche, parenti, conoscenti.
Quelli in cui: "appena smetterai di pensarci, arriverà!", e quindi alè, pure il senso di colpa!
Quelli in cui scrivo e mi fa schifo tutto quello che scrivo.
Quelli in cui non so più chi sono perchè mi sento solo un vaso vuoto che vuol essere o riempito o rotto, una delle due ma non questo NIENTE, vi prego!
Quelli, sono i momenti in cui mi sento annichilita e vorrei scomparire davvero.
O andare a letto, sotto al piumone, spegnere la luce e chiudere gli occhi.
E fingermi una realtà diversa in cui sono felice e ho un pancione grosso così.

Passerà...

Dio solo sa se non ho bisogno che arrivi presto Natale, quest'anno...


...Siate clementi, ok?...

Kiss.

28 commenti:

Martina e Matteo ha detto...

Più che clementi, siamo tue amiche!
Siamo il tuo diario, i tuoi fogli bianchi...
I consigli , lo sai, lasciano il tempo che trovano...certo che meriti di essere mamma, certo che lo meriti!

Un grande abbraccio.

ILA ha detto...

Ok, forse ero già lì lì...non lo so, probabile.
Ma comunque appena ho letto il tuo commento le lacrime sono scese da sole.
Quel tuo 'certo che meriti di essere mamma' mi ha trafitto il cuore.
Meno male che sono qui in ufficio da sola.
Grazie Marti.... Davvero.
Sei un'amica.

marti ha detto...

lo meriti eccome e presto arriverà il tuo..vostro momento!!!!!!!!!!!!!!!ti abbraccio forte! non sei sola sei hai bisogno ci siamo!

sononera ha detto...

mi dispiace davvero tanto. Vorrei parlarti della storia della mia sorella maggiore. ma non lo farò ora, non mi pare il caso..ma quando ti va e se ti va puoi scrivermi in privato.
Perchè secondo me quando si sta così male occorre un punto di vista alternativo. Non i consigli di chi ti dice cosa è meglio per te e per voi. e tu, voi, tu e il duca , sì che meritate di essere mamma e papà. ma proprio tanto tanto.
Il mio indirizzo mail è donna.bambina@virgilio.it

sara ha detto...

io non ti dico nulla, ti abbraccio solo fortissimo! che questo post qui, parola per parola, avrei potuto scriverlo io! è come se mi avessi letto nel pensiero! empatia a mille...

Anonimo ha detto...

Ilaaaaaaaaaaaaaaaaaa! Forza non mi piace sentirti così giù!!! Io ti mando solo un grande abbraccio, tanto di "non pensarci" ce lo dicono già in troppi;-)

Anonimo ha detto...

Scusa non mi son firmata! Mile

Princesse ha detto...

Ciao Ila,
E' un po che leggo il tuo blog... non ho mai commentato... qui ho letto dei post talmente intimi, che qualunque commento da parte di una sconosciuta mi sarbbe sembrato fuoriluogo...
Questa volta mi sono decisa... non ho molte cose da dirti, o forse la verità è che ne avrei talmente tante che non saprei da dove cominciare...
Mi limito a lasciarti un saluto e un abbraccio.. a presto

Paola ha detto...

Ciao, non ci conosciamo, ho cliccato incuriosita e ho letto questo post...poi ho cercato di capire quanti anni avessi, perchè la sensazione che mi avevi trasmesso era stata li per lì: NON C'E' PIU' TEMPO.
Penso che molte donne meritino di essere madri e sicuramente anche tu lo meriti. Ma se fosse tua figlia a parlarti come tu hai parlato nel post, cosa le diresti?
Non pensarci non serve, ma usa questo tempo di ATTESA per diventare una brava mamma, dedicati meno a te stessa e più agli altri (forse già lo fai)....perchè quando arriverà e arriverà dovrai essere pronta.
Non voglio essere una maestra, perdonami se ti do questa impressione...ma ho 31 anni, una lunga storia d'amore alle spalle FINITA e se pensassi DI NON AVERE PIù TEMPO, non mi alzerei nemmeno al mattino. Un abbraccio

Melie° ha detto...

Carissima Ila, vorrei tanto averti davanti ora per poterti asciugare le lacrime, per abbracciarti, per farti sentire quanto ti capisco e quanto ti sono vicina. Non ascoltare chi ti dice "non pensarci che quando meno te l'aspetti arriverà anche per voi!"...sfido chiunque a non pensarci quando un figlio lo desideri così tanto. Sfido ogni donna in cerca della cicogna a non pensare all'ovulazione, al ciclo, al concepimento quando si fa l'amore. Sfido ogni donna che ora è madre a dire che non ci ha pensato mentre era lei a cercarla questa cicogna. Forse è successo a chi un figlio non lo desiderava e gli è piovuto dal cileo? Bè grazie, facile allora dirci di non pensarci, a loro è andata proprio così, loro non sanno che se un figlio è desiderato lo è in ogni gesto che compiamo da quando lo desideriamo....e cresce di giorno in giorno! Io ti capisco Ila, io ti capisco eccome. La media è un anno? finitela di dircelo perchè più passano i mesi e la cicogna si fa desiderare più noi mamme alla ricerca non desideriamo altro. Sì, certo, cosa si crede? che non abbiamo la nostra vita? che tutto il nostro mondo si riduce ad un post sui nostri blog, ad uno sfogo? No, noi VIVIAMO quotidianamente, in ogni istante, ad ogni respiro, amiamo, lavoriamo, stiamo con amici, in famiglia, abbiamo passioni e hobby...ma che male c'è se il pensiero è lì? cosa c'è di sbagliato? non meritiamo di diventare mamme se lo pensiamo spesso? ma non diciamo fesserie! noi lo meritiamo eccome Ila, tu lo meriti eccome di diventare mamma! Sì che lo meriti! e sono sicura che arriverà per te, per me, per Sara e per le nostre amiche di "caccia"...sarà così...ma intanto continua a vivere come fai, come sei, perchè sei speciale in questa tua fragilità e forza allo stesso tempo, sei speciale perchè sei donna...perchè sarai mamma! Ti abbraccio Ila!!!

eteVaM ha detto...

TU SARAI MAMMA, TU SARAI MAMMA, TU SARAI MAMMA, TUSARAIMAMMATUSARAIMAMMATUSARAIMAMMATUSARAIMAMMA, TU SARAI UNA SPLENDIDA MAMMA!!!
Ti piace come mantra?
Un abbraccio

ILA ha detto...

@SONONERA: cara, ti ho mandato una mail all'indirizzo che mi hai postato....grazie!

@SARA: si, lo so che stai vivendo quello che vivo io...Ricambio l'abbraccio, e se ti va, anche per 2 chiacchiere, io sono qui. se vuoi anche via mail ;)

@MILE: Che te devo dì, Socia: oggi và così! O_o
Prometto di farmela passare presto e tornare la tua boccoli d'oro sorridente! ;) Ma vediamoci presto, ok ?! Kiss

@PRINCESSE: Sono felice del tuo commento, e si, il mio blog è molto intimo...non saprei fare altrimenti... Però tu scrivimi! Davvero! :) Grazie!

@PAOLA: Ciao. Di anni ne ho praticamente 30 (tra esattamente 13 gg!) ma credimi, non ho mai pensato nè tantomeno scritto di NON AVERE PIU' TEMPO! So di essere fortunata e di essere ancora giovane (sebbene la mia gine parli di futura Primipara Senile!!!)
Il problema non è quello, ci mancherebbe!
Si, è un anno ormai che ho intrapreso questo Cammino, e il Tempo assume ormai contorni kafkiani, nelle mie giornate...ma l'ansia mi viene il più delle volte dall'immobilità, dal senso di inutilità, dall'ansia dovuta alla sensazione che nulla si muova e che io non stia andando da nessuna parte...
Non so se riesco a spiegarmi, e credimi, invece lo vorrei tanto, perchè non sono una frignetta, amo la Vita (e molti dei miei post precedenti ne sono semplice riprova, penso) e mi dedico con amore agli altri, al Duca a tutti coloro che riempiono la mia Vita.
E' me, forse, che dovrei ritrovare, ogni tanto...in tutto questo darmi da fare...
Me senza Ricerca.
Se fosse mia figlia a parlare così?
Dio gliene scampi, ma comunque quello che farei sarebbe esserci, starle accanto, la consigliarla sulla base della mia esperienza, di quel poco che so...
Prepararmi in questo periodo di Attesa ad essere una buona mamma?
Mi piacerebbe... Tu sai come si fa?
Ti ringrazio del tuo commento, e hai ragione...non so se sarò davvero 'pronta' ad essere Mamma, se e quando succederà...
Ma so che ce la metterò tutta, questo è certo.

mugs for two ha detto...

Ti capisco così tanto...

"Che il Tempo non conta, che ha regole tutte sue, e che se continuo a guardare l'orologio o peggio il calendario, prenderà a rallentare ancora di più di quanto già non stia facendo di suo, e mi farà perdere letteralmente il senno".

Sto passando un momento molto "down", di attesa forzata. Quindi sento le tue parole come se le avessi scritte io.

Non sappiamo quando, ma la nostra stagione arriverà. Quello che stiamo vivendo ora non si volatizzerà, ma diventerà un'esperienza capace di renderci più forti.

Il vuoto che ogni tanto ti capita di sentire sarà colmato da una gioia travolgente. Anche se a distanza, gioirò insieme a te e per te!

S.

ILA ha detto...

@MELIE: TESORO...oh, tesoro...Ogni tua parola potrebbe avere il suono della mia voce! So che vivi con me, come altre, questo Percorso così...Difficile per molti aspetti.
Io, davvero, non so dimostrarti quanto ti sono grata di esserti fermata la prima volta qui "da me" e da allora di non essertene più andata. E lo stesso vale per Sara, Mugs, Etevam, ecc...
Grazie di essere qui.
Grazie di non lasciarmi mai sola, nella gioia così come...in momenti like this.
Grazie!

@Etevam: Mantra bellissimo! Io sto provando con
IO SONO APERTA ALLA VITA
IO DESIDERO LA VITA
Chissà...
Grazie di cuore...

@MUGS-S. Ti auguro altrettanto con tutta me stessa. Teniamo duro...Si, la nostra stagione arriverà, non è tardi, anzi è IL Momento, io lo so.
La mia speranza è quella di poterci dare presto l'un l'altra TUTTE la Bella Notizia.

Grazie...e per qualunque cosa, ragazze, la mia mail è questa: ila_dettoni@hotmail.it

Claudia ha detto...

Oh Ila..... quanto vorrei abbracciarti... quanto vorrei consolarti... quanto vorrei aiutarti a sentirti meglio... meno vuota!
Appena ho letto il tuo post, ho pensato al mio sfogo di un po' di tempo fa... (http://voglio-vivere-cosi.blogspot.com/2009/03/solo-un-sogno.html) e ti capisco... Dio se ti capisco....
Non ci sono parole.... non ci sono "vedrai..." non ci sono promesse...
Solo speranze... che presto il tuo sogno diventi realtà!
Tu credici.... io ci credo con te....!
Un abbraccio grande e caldo.... per sentirti meno vuota!

ILA ha detto...

GRAZIE CLAUDIA!!!
Si, ho letto il tuo vecchio post....e mi piace pensare che tra un anno e più anch'io possa riuardare indietro come stai facendo tu ora...con in braccio il frutto del mio Amore.
Davvero, grazie mille...le tue parole sono il tuo abbraccio, ed è come se lo sentissi

JuleZ ha detto...

Ci sono ma non so cosa dire.
Ci sono.

Memole ha detto...

Io ti sono vicina...

ILA ha detto...

@JULEZ: Sister, è già abbastanza, credimi. Anzi, è TANTO. Grazie.

@MEMOLE: Grazie mille!

PER TUTTE: Ragazze, siete... meravigliose.
Giuro, non ho parole

Marta ha detto...

Questa mattina ho letto questo tuo post, ho letto i tanti commenti lasciati e sinceramente non saprei cosa aggiungere che non sia già stato detto... :)
Credo che in questo momento la cosa che posso fare da qui è mandarti un forte abbraccio...

Paola ha detto...

Ciao, grazie a te per aver accolto il mio commento. Io credo di capire, credo di capire che se desideri tanto, ma non forse tanto non basta...di più di tanto, qualcosa e tutto sommato non puoi fare niente di "pratico" per ottenerlo ti senti IMMOBILE, STATICA, INUTILE. E credo che solo chi ama la Vita, ama gli altri, ama LE PICCOLE COSE, come te (seppur poco ti conosco) provi queste sensazioni. Anche questo è prepararsi a diventare mamma. Perchè amare sembra facile, istintivo, meraviglioso, ma a volte è anche difficile. Una mamma che ammette le proprie debolezze è GIA' una brava mamma. Ma credo anche che servano due belle spalle forti e quando arriverà la tua stella, DA QUALUNQUE GALASSIA ARRIVI, IN QUALUNQUE MODO ARRIVI, DOVRà trovarti forte e coraggiosa perchè brava lo sei già e bravissima lo diventerai. Secondo me non devi trovare te stessa....perchè forse adesso te stessa=mamma e quindi trovarsi fa anche un po' male....forse PERDERSI è la vera magia...e QUALCUNO ti TROVERA'. Un Abbraccio.
Paola

Mammabradipo ha detto...

Arrvati a questo punto l'unica cosa che mi sento di dirti è: goditi questo vuoto (anche se fa male!!), goditi il silenzio mattutino, goditi i momenti sola con lui perchè arriverà il giorno (e arriverà, in un modo o nell'altro sono convinta che arriverà perchè siete tenaci e lo desiderate tanto!!!) in cui ricorderai con un sorriso questa tranquillità! Ancora un mega in bocca al lupo e mi raccomando, non mollate!

Pandora ha detto...

uffi....io adesso comincio a capire che mese dopo mese....diventa una attesa che sembra non finire piu.....

sononera ha detto...

La mia mail virgilio non funziona..appena ho un minuto per vedere che cosa cavolo è successo ti rispondo..intanto spero che oggi tu stia un pochino meglio..

MamaMagò ha detto...

Eh no, eh no!No no no...il titolo del post non mi piace, no no..
Io oggi ti dedico l'Inno alla Gioia, tutto per te, solo per te.....
Perchè altro non spero e non voglio per te...solo gioia...pace, Amore, e Gioia Infinita..coraggio!!
(ti aspetto, a Gennaio...non mi sfuggirai!!).

Anonimo ha detto...

Ila, vorrei tanto trovare le parole x sostenerti e confortarti...ti capisco, quello che hai scritto avrei potuto scriverlo io...l'unica consolazione è che non siamo sole...prendiamoci x mano e proseguiamo il cammino...non può piovere per sempre...micia Barby

kikka ha detto...

mi associo a tutte le altre x darti un caldo abbraccio che riempia il tuo cuore... anche solo un pochino, per mandare via quel niente... che non è niente, ma è pieno di una giovane donna con un grande cuore e tanta paura... coraggio cara!

ILA ha detto...

...io non so davvero da dove cominciare, per dirvi quanto vi sia GRATA infinitamente per TUTTI i vostri commenti...
Mi avete fatta sentire così accolta e ascoltata, ed mi avete fatto davvero un gran Bene!
Si, va meglio, ed è sinceramente anche grazie a voi e alle vostre parole.
Estranee che però hanno saputo starmi vicino come non saprebbero fare persone che frequento nella mia vita.
Siete speciali!

Pandora, Kikka: graie davvero!

MammaMagò: Guarda cheio ci conto, sul nostro aperitivo di Gennaio eh!!!!

SonoNera: sto meglio, grazie mille! davvero! La mia mail la vedi qui sopra...Quando vuoi. ;)

Barby: tesoro...tu non lo sai nemmeno quanto ti ho pensata in queste settimane...Hai il mio numero? Se ti va ci sentiamo, mi piacerebbe molto...e si, non siamo sole, siamo qui, e ti tendo la mano, cara...

GRAZIE A TUTTE DAVVERO!