venerdì 8 giugno 2012

ANSIA ANSIA ANSIA ANSIA


Ho voglia di un pò di serenità.

Ho voglia di mettere un telo, un costume e un libro in borsa, e salire in auto direzione mare.

Le preoccupazioni legate al lavoro (la ditta dove lavoro a quanto pare ad Agosto chiuderà

lasciandoci tutti a casa dopo 6 mesi di cassa integrazione e di sacrifici... e i miei milioni di CV

ad oggi non hanno ancora ottenuto manco una risposta...), i soldi che non bastano mai,

mamma che non sta bene nonostante la terapia, la trasferta a Firenze che

arriva proprio la settimana dell'ovulazione, il ciclo che è arrivato si, ma ora sembra non voler

finire più...

Dio, come vorrei riuscire a staccare la testa e la spina per un pò!

Ma purtroppo le Ferie sono lontane, Agosto mi sembra ancora solo un miraggio,

e io mi sto rendendo conto di passare la maggior parte delle mie giornate a scacciare

agitazione, ansia e pensieri negativi.



Cosa posso fare per distrarmi?



Giardinaggio?

Ragazze, se vedeste com'è conciato il nostro gelsomino, mezzo moribondo

in terrazzo, capireste perchè il Duca mi chiama "Anti-Poison Ivy" !!!



Pianoforte?

Ultimamente vado a rilento: senza il Maestro che mi bacchetta e mi sta addosso,

quando mi siedo davanti al Beyer mi viene l'ansia, anche perchè sono arrivata alle

pagine dello studio delle 2 mani armoniche e...ciaaaaao!



Fotografia?

Dopo l'ultima gita al lago, siamo stati quasi sempre a casa o da amici, e a parte

qualche foto con l'iPhone e il trip di Instagram, la Canon è lì che mi guarda tutta

triste chiamandomi chiamandomi chiamandomi.... ma in realtà niente.



Uncinetto? Lavoro a maglia?

Io con i lavori manuali riesco a fare anche più danni che con il giardinaggio!!!

Sono imbranatissima, incapace, ho zero manualità e meno di zero di fantasia.

Disaaaaaaastro...



Aiutoooooo, me lo date un consiglio voi, ragazze?????????????

5 commenti:

Chicca ha detto...

Se non puoi sfogare l'ansia in giro a correre o in palestra...vai di cucina! Penso che comincerei a fornare torte a suon di musica :)

Ilaria Pedra ha detto...

credo che siano gli hobby a trovare noi, mai viceversa. Se ti chiedi se una cosa può piacerti, significa che NON TI PIACE. Le cose che ti piacciono e danno serenità ti attirano come una calamita senza pensare, e poi certo va anche a periodi. Il tuo con le preoccupazioni importanti di sicuro non facilita il relax mentale. Qualche libro leggero?

Fastidiosa ha detto...

mmm un corso di ballo estivo? una giornata in piscina tra amiche? cucina? ti direi anche shopping, ma visti i chiari di luna (generali) forse meglio risparmiare un po', un bel libro?
quando capitava a me mi prendeva anche la pigrizia e mi mettevo a pulire :-(

Nella mia soffitta... ha detto...

Mhmm.. un periodaccio... Però forza! Dobbiamo assolutamente fare in modo di raddrizzarlo un pò...
Vediamo... io ti direi un bel corso yoga... per cercare di fare un pò di meditazione e di rilassarsi un pò. E se i corsi tradizionali possono forse costare un pò troppo, si può sempre optare per corsi on-line oppure acquistare qualche libro serio che spieghi bene come fare...
Forza cara!!! un abbraccio grande grande...

laChiari ha detto...

Disegna! Prendi un paio di pennelli e via! Chiessene del risultato!
Film che non hai mai visto! Cerca in rete ce ne sono sempre di chicche sconosciute! "procurateli" e via!
Vai a fare un passeggiata raccogli un po' di fiori e mettili nei libri a seccare!

E poi cambia sti colori del blog su! Dei colori un po' più primaverilestivi! Dai fallo! fallo! fallo! fallo! fallo!